L'Uomo dei lupi

Estratti da S. Freud, Caso clinico dell'uomo dei lupi (1914-1918)

Estratti da Sigmund Freud, Dalla storia di una nevrosi infantile. (Caso clinico dell’uomo dei lupi) (1914 1918) in Opere di Sigmund Freud, 11 voll., a cura di C L. Musatti, Boringhieri, Torino 1967 -1979 , vol. 7, pp. 487 – 593.

Indice analitico dell’ "Uomo dei lupi" nelle Opere di Sigmund Freud

Indice analitico dell’ "Uomo dei lupi"nelle Opere di Sigmund Freud Boringhieri.

Lacan, J., Seminario sull'uomo dei lupi (1952)

Una nota di Gérôme Taillandier, datata 26 novembre 1986, informa che è grazie a Nicole Sels che si è venuti a conoscenza di questo seminario (chiamato anche “seminario zero” perché precede Il Seminario di Jacques Lacan, che viene fatto iniziare da Gli scritti tecnici di Freud [1953-54]). Di esso, che si è tenuto nella residenza di Jacques Lacan, si dispone solo delle note manoscritte dell’autore e di alcuni uditori. Una traduzione parziale di Alberto Turolla, stabilita da Jacques-Alain Miller, limitata alla prima delle tre sedute complessive del seminario, con alcune differenze di forma anche di rilievo rispetto alla versione francese di cui disponiamo (riprodotta in Appendice), è stata pubblicata in La psicoanalisi, n. 6, ottobre 1989, pp. 9 – 12. A quanto ci consta, questa è la prima traduzione integrale in italiano del seminario di Jacques Lacan su “L’Uomo dei lupi”.

Lacan osa dichiarare apertamente quello che Ruth Mack Brunswick, dati i suoi rapporti diretti con Freud, “non poteva” formulare esplicitamente:

1. Nell’analisi dell’Uomo dei lupi Freud si è comportato non come un padre, ma come un padrone.
2. Come preciserà qualche mese dopo, in “Fonction et champ de la parole et du langage en psychanalyse” (1953): Freud, ponendo un limite inderogabile all'analisi, ha privato l’Uomo dei lupi del tempo per comprendere, imponendogli come una sentenza di morte il momento per concludere l’analisi (è ciò che R. M. Brunswick chiama la “forzatura”).

Leclaire, S., A proposito dell'analisi, di Freud, dell'Uomo dei lupi

Gli elementi in gioco in una psicoanalisi.A proposito dell'analisi, di Freud, dell' "Uomo dei lupi"[1966]

Prima traduzione italiana

Nota del traduttore
I. DEL SIGNIFICANTE
II. DELLA CASTRAZIONE
III. DELL’OGGETTO DEL DESIDERIO
IV. PSICOANALIZZARE

Questo testo riprende l'argomento di un seguito di tre conferenze tenute, in febbraio e marzo 1966, a l'École Normale Supérieure di Parigi, poi pubblicate col titolo "Les élements en jeu dans une psychanalyse" (à propos de l'analyse, par Freud, de "l'Homme aux loups") sui Cahiers pour l'analyse, n° 5, 1966, pp. 17-24.

Non è più stato ristampato o ripreso in nessuno dei libri pubblicati da Leclaire, nemmeno nella raccolta in 2 volumi Écrits pour la psychanalyse, Seuil/Arcanes 1996, 1998, dove pure è stato incluso "À propos de l'épisode psychotique que présenta "l'Homme aux loups"" (1958).

Sul sito: "Concept and Form: The Cahiers pour l'Analyse and Contemporary French Thought" [http://cahiers.kingston.ac.uk/], magnificamente costruito dal Centre for Research in Modern European Philosophy (CRMEP) della Kingston University London, è riprodotto tutto il materiale pubblicato dai Cahiers pour l'analyse, compreso il testo di Leclaire qui presentato.

Leclaire, S., A proposito dell'episodio psicotico che presentò l'Uomo dei lupi

Nuova traduzione

Una prima traduzione italiana dello scritto di Serge Leclaire, À propos de l'épisode psychotique que présenta "l'homme aux loups" (1958) (La Psychanalyse, n° 4, P.U.F., pp. 83-110; ristampato in Cliniques méditeranéennes, n° 33-34, Erès, Toulose 1992, pp. 135-157), è apparsa, col titolo A proposito dell’episodio psicotico presentato dall’ “uomo dei lupi”, in un una raccolta di saggi di autori vari (Solomon Resnik e Piera Aulagnier, oltre allo stesso Leclaire) edita da Marsilio nel 1978 nella collana Psicologia analitica, col titolo Psicosi e linguaggio, a cura di Pietro Bria, Sergio De Risio, Filippo Maria Ferro. Le gravissime insufficienze di questa traduzione, sia dal punto di vista tecnico che teorico, sono da noi discusse nello scritto “Tendenza verso l’uomo o relazione verso l’uomo?”, posto al seguito della nostra traduzione del saggio di Leclaire.

Web Statistics